Nel post match contro il Bisceglie le parole di mister Roberto Taurino. La sfida contro i campani è terminata con una sconfitta di misura che interrompe la striscia di tre vittorie consecutive della Viterbese. Prossima sfida in programma domenica al “Rocchi” contro la Vibonese.

“Devo dire che sono molto contento della prestazione dei ragazzi. Il rammarico più grosso è aver preso una rete dopo un fallo evidente su Urso. Poi nel calcio si può anche perdere ma dispiace prendere un gol così. Peccato perché dopo il gol abbiamo cercato di rimetterla in piedi ma non era semplice. Loro si sono difesi bene, il campo non ha favorito le giocate veloci e non siamo riusciti a pareggiare. Bisogna prendere il verdetto del campo rimanendo tranquilli. Noi dobbiamo continuare a lavorare sapendo di avere qualità e difetti ma, soprattutto, senza perdere la testa. Al di là di quello che accade bisogna rimanere in campo lucidi, senza farsi prendere dal nervosismo. Questo non aiuta a riprendere una partita che sicuramente non meritavamo di perdere”.

Partita simile a quella con la Cavese: tante occasioni ma, questa volta, non abbiamo segnato e il Bisceglie ci ha punito…

“Loro avevano un atteggiamento un po’ più prudente della Cavese, difendevano tutti nella loro metà campo. Abbiamo creato anche oggi buone situazioni, non tantissime ma abbiamo fatto un buon primo tempo dove ci sono state occasioni per sbloccarla. Nella ripresa c’è stata l’occasione clamorosa del palo colpito da Simonelli e poi è arrivato questo gol ma, ripeto, sono molto contento della prova offerta dai ragazzi. Non sono stati presuntuosi, abbiamo disputato una partita con cattiveria e con l’atteggiamento giusto. Dopo tre vittorie temevo un calo mentale ma non c’è stato. L’unico dispiacere è aver preso un gol viziato da un fallo abbastanza netto. Fa parte del calcio, non eravamo tranquilli prima e non lo siamo adesso. Sappiamo che ci sono ancora tante battaglie, dobbiamo credere nel lavoro che stiamo facendo”

Ufficio Stampa
U.S. Viterbese 1908