OLBIA (4-3-1-2): Ciocci; Arboleda, Brignanii, Emerson, Travaglini; Lella, Giandonato (43′ st Pisano), Chierico (29′ st Occhioni); Biancu; Mancini (29′ st Demarcus), Udoh.

A disposizione: Van Der Want, Barone, Lapia, Renault, Boccia, Glino, Scanu, Pinna.

Allenatore: Canzi.

VITERBESE (4-3-1-2): Daga; Pavlev, D’Ambrosio, Martinelli, Urso; Calcagni, Megelaitis (13′ st Foglia), Adopo (13′ st Alberico); Errico (9′ st Van Der Velden); Volpicelli, Murilo (38′ st Capanni).

A disposizione: Bisogno, Fracassini, Ricchi, Tassi, Simonelli.

Allenatore: Dal Canto.

Arbitro: Signor Abdoulaye Diop della sezione di Treviglio; assistenti Sigg. Gilberto Laghezza e Andrea Sprezzola di Mestre; Quarto Uomo Sig. Andrea Rizzello della sezione di Casarano.

Marcatori: 9′ pt Volpicelli, 37′ pt e 5′ st Udoh, 25′ st’ D’Ambrosio, 41′ st Biancu.

Note: angoli: 7-1 per l’Olbia; ammoniti: Brignani, Martinelli, D’Ambrosio, Udoh; Espulsi: Martinelli; recuperi: 1’ pt; 5’ st.

 

OLBIA – Sconfitta esterna per la Viterbese che nella terza giornata del girone B di Lega Pro cade 3-2 sul campo dell’Olbia. Viterbese avanti dopo appena 9′. Murilo si conquista una punizione dal limite, magistrale la battuta di Volpicelli che scavalca la barriera e firma il suo secondo centro stagionale. Al 17′ punizione dalla trequarti di Emerson che trova Brignani, il suo colpo di testa colpisce il palo esterno alla sinistra di Daga. Al 36′ lancioo lungo per Murilo che scatta sul filo del fuorigioco, entra in area e incrocia il destro, palla a lato di un soffio. Un minuto più tardi disimpegno sbagliato di Calcagni intercettato da Chierico che va sul fondo e mette in mezzo, Udoh ben appostato sul secondo palo firma il pareggio.

Nella ripresa l’Olbia passa dopo 5′. Cross dalla sinistra di Travaglini che trova Udoh sul secondo palo, colpo di testa vincente e padroni di casa in vantaggio. Al 51′ la Viterbese resta in 10 per l’espulsione di Martinelli che stende Udoh lanciato a rete beccandosi il rosso diretto. Sul susseguente calcio di punizione dal limite grande battuta di Biancu su cui Daga vola deviando in corner. Al 70′ pari della Viterbese con capitan D’Ambrosio che di testa, su assist di Pavlev, firma il 2-2. All’86’ i padroni di casa trovano il nuovo vantaggio con Biancu che servito da Arboleda controlla e dal limite dell’area piccola, col destro, batte Daga sul primo palo siglando il 3-2 che decide la partita.