Viterbo, 21 dicembre 2020 – La U.S. Viterbese 1908, nell’apprendere con dispiacere la positività al Covid-19 di altri tesserati della Casertana ai quali vanno i migliori auguri per una pronta guarigione, vuole ribadire la propria condotta, totalmente volta al rispetto delle regole e dei protocolli vigenti.

“Dalla ragione siamo passati al torto dal punto di vista mediatico – le parole del Presidente Marco Arturo Romano – La Casertana ha gridato allo scandalo in quanto noi non avremmo dovuto giocare la partita. Ma non è una situazione che dipende dalla Viterbese. Cosa avremmo dovuto fare? Non giocare e perdere a tavolino? Mi sembra una cosa assurda. A fine partita siamo stati minacciati e offesi ma noi continuiamo ad avere una gogna mediatica, per quale motivo?

Contro la Vibonese noi ci siamo trovati in una situazione simile, decimati a causa del Covid-19. Abbiamo giocato nonostante le nostre richieste di rinviare la partita. Oggi perché si grida allo scandalo? Che differenza c’è?”

La U.S. Viterbese 1908 comunica, infine, che a seguito delle ingiurie subite dall’Ing. Marco Arturo Romano, è stato incaricato il legale del club affinché venga predisposta la documentazione necessaria da inviare agli organi predisposti al fine di procedere nei confronti del Sig. Guidi.

Ufficio Stampa
U.S. Viterbese 1908