IL TABELLINO
Viterbese-Pontedera 4-1

VITERBESE: D’Angeli (73′ Benvenuti); Lavella, Cardinali, Moretti (73′ Menghi E.), Pellegrini, Lisi, Maggese (81′ Ferramisco), Spolverini, Capone (73′ Menghi M.), Tartaglia (47′ Zanon), Cannizzaro.
A disposizione: Ricci, Pompei, Eleuteri, Vergaro.
Allenatore: Boccolini

PONTEDERA: Avecone, Makiki (46′ Bartoli), Mazzoni (55′ Ravelli), Grella, Guidi, Tufano, Bancalaro (76′ De Faveri), Marra (55′ Catumaccio), Paolocci (83′ Zagaria), Chiodi, Di Mauro
A disposizione: Konstantinos, Vassallo, Loiacono, Ruotolo, De Ioannou, Centofante, Valentino.
Allenatore: Dal Bo

Arbitro: Mirko Germano di Ostia Lido
Assistenti: Riccardo Bernetti e Marco Martino di Ostia Lido

Marcatori: 1′ Cannizzaro (V), 27′ Capone (V), 50′ Cannizzaro (V), 52′ Spolverini (V), 60′ Paolocci (P).

Espulsi: Zanon (V), Ricci (V) dalla panchina.
Ammonito: Lisi (V)

LE PAROLE DI MISTER BOCCOLINI

“Vittoria importante perché siamo riusciti a finire la stagione al terzo posto. I ragazzi sono stati splendidi: siamo riusciti subito ad andare sul due a zero nei primi minuti e poi abbiamo gestito l’incontro facendo altri due gol e portando il risultato sul 4-0. Unica nota stonata dell’incontro la terna che sul 4-0 ho confuso un po’ le cose dando due espulsioni, una per doppia ammonizione e l’altra addirittura ad un ragazzo che si stava scaldando. Nel finale di una partita molto corretta si sono accesi gli animi per questo motivo. Sono felicissimo di aver potuto finire la stagione con una vittoria per congedarmi dal ruolo di allenatore della Primavera della Viterbese. Ho passato anni stupendi coronati con l’esordio nella prima squadra. Vorrei ringraziare i ragazzi di tutte questi annate che oltre ai risultati ottenuti hanno avuto il merito, precisamente in undici, di arrivare fino all’esordio in prima squadra: ecco, questo è il ricordo più bello che porterò con me di questa grande esperienza di sei anni. Un ringraziamento va anche alla società che fino ad oggi mi ha permesso di lavorare nel migliore dei modi. Saluto tutto il mondo gialloblu che mi ha fatto crescere in questa esperienza di allenatore”.