Viterbo, 4 gennaio 2021 – Nella cornice del ristorante “Il Borgo” si è svolta la presentazione ufficiale del nuovo direttore sportivo della U.S. Viterbese 1908.

“Continua il nostro lavoro di programmazione – le parole del Presidente Marco Arturo Romano. –  Sono quasi passati due anni da quando sono qui a Viterbo e mi sembra sia trascorsa una vita. Ormai mi conoscete e sapete quanto tengo alla Viterbese. Questo progetto non può prescindere da una programmazione tecnica e organizzativa di un certo livello. Il nuovo direttore avrà modo e tempo per conoscere la situazione e per intervenire in modo da farci navigare lontano dalle cattive acque dei play-out. Mauro Facci per me non è una novità, abbiamo lavorato insieme a Livorno. Per questo sono sicuro della serietà della persona e delle doti del professionista. Francesco Pistolesi, invece, sarà il direttore organizzativo della società: si occuperà di tutto quello che riguarda la Viterbese, dal settore giovanile alla prima squadra. Una persona che ringrazio anche per aver assunto questo ruolo provvisorio di direttore sportivo in un momento di transizione della società”.

Parola poi al neo direttore sportivo gialloblù Mauro Facci: “Ringrazio il Presidente per la fiducia nell’avermi affidato questo prestigioso incarico. Insieme all’Ing. Romano abbiamo ottenuto una promozione in Serie B a Livorno dopo tanti anni di gavetta in Serie C. Ora si riparte da questo progetto, il Presidente mi aveva parlato spesso di Viterbo e di una realtà dove si può fare davvero bene. Ovviamente tutto passa dalla salvezza che è l’obiettivo minimo, poi potremo programmare un futuro più roseo. Credo ci siano tutti i presupposti per poter fare bene.  Mi ero fatto un’idea della squadra avendola seguita durante la stagione, ora ho parlato con il mister e siamo d’accordo che con un ritocco per reparto si possa diventare davvero competitivi. Murilo? Abbiamo formulato un’offerta, stiamo aspettando. Il Presidente ha fatto un notevole sforzo economico per cercare di portare a Viterbo un calciatore importante. Sicuramente il lavoro più difficile è nel mercato in uscita: con le liste bloccate e le squadre piene di calciatori ci vorrà pazienza”.

Ufficio Stampa
U.S. Viterbese 1908